Storia

History borgo

Ci furono due distinte fasi durante le quali la fondatrice, Madre Francesca Streitel, si impegnò nella realizzazione della sua visione. Nella prima fase, febbraio 1883 - settembre 1885, Madre Francesca collaborò con P. Francesco Jordan nel tentativo di dar vita al ramo femminile della Società Cattolica per l’Insegnamento. Con lettere e appunti scritti (Norme dell’83) cercò di chiarire e rendere concreta la visione avuta dal Carmelo ma, nonostante i vari tentativi di chiarimenti, i conflitti sfociarono nella separazione dei due fondatori.

Nella seconda fase, Settembre 1885 - Primavera 1896, Madre Francesca, superiora generale, lavorò con Mons. Jacquemin per consolidare e sviluppare la nuova fondazione. Il 4 ottobre 1885 furono approvate le costituzioni basate sulla spiritualità francescana, (Regola del Terz'Ordine Regolare) e il 12 ottobre con decreto ufficiale la congregazione veniva dichiarata istituto autonomo. Mons. Jacquemin, direttore degli affari spirituali e temporali, aiutò Madre Francesca. Impegnati insieme per un rapido espandersi della congregazione inviarono molte suore al servizio dei poveri.

…. Madre Francesca nel 1896 per una serie di incomprensioni fu dimessa dal suo ufficio di guida della congregazione e altre attuarono i suoi ideali e valori. Ella, vivendo appartata nella casa madre di Roma e poi a Castel Sant’Elia nel servizio ai bambini bisognosi, diede una testimonianza di vita semplice, conforme allo stile da lei iniziato. Il 6 marzo 1911, giorno della sua morte, Papa Pio X approvò definitivamente le costituzioni della congregazione ratificando così una forma di vita religiosa ancora oggi vitale.

Oggi siamo presenti e svolgiamo la nostra missione in dieci paesi del mondo. Insieme a persone associate e a migliaia di sostenitori dei nostri ministeri, stiamo accanto ai poveri e a chi soffre e ci impegniamo per far conoscere la pienezza di vita a cui tutti sono chiamati.